.:: I corpi celesti egizi - I sette Pianeti ::.

Sei in: Scienze-Esoteriche.com / Astrologia egizia / I sette Pianeti
I corpi celesti per gli egizi erano sette. Il Libro delle Porte e quello delle Caverne abbinano ai setti pianeti determinate funzioni cosmiche, indicando i vari aspetti e le diverse virtù delle divinità Nut e Geb, rispettivamente dea del cielo e della terra.

I CORPI CELESTI DEGLI ANTICHI EGIZI
Sole - Ra - Hur - xuti
Indica la coscienza, l'intelligenza e la dialettica.

Luna - That o Tehu
Thot trasmette l'arte e le scienze agli uomini.

Marte - Hur - xuti
E' l'espressione di Horus in tutta la sua forza. E' anche denominata ''Stella dell'Est'' per il suo domicilio in Ariete, la prima Porta. La sua presenza organizza volontà e reca potere.

Mercurio - Sebgu - Stella di Seth
Seth per gli antichi egizi rappresentava un'aspetto di Osiride, l'avidità e il dispotismo.

Giove - Hur - Up -Seta - Stella del Sud
.: Divinità: Osiride-Neper-Hetyt, le tre divinità condizionano il gioco dell'eterno ritorno.
.: Simbolo: cane.
.: Caratteristica: continua rinascita della materia.

Venere - Pe - Nutar - Dua - Stella di Osiride
è la stella errante di Fenice Osiride. Gli antichi la distinsero in due stelle, del mattino e della sera. Nutar dua, rappresenta Iside come annunciatrice della luce e della vita. La seconda, pe, indica la natura.