Il principio del Tao nelle scienze orientali

Tao

Il libro di saggezza, I-Ching fu consultato e meditato dai due più grandi pensatori cinesi: Lao-Tse e Confucio.

Compreso che l'idea fondamentale è il mutamento. Chi comprende questo concetto non osserva più i singoli fatti che gli accadono, ma solo la legge eterna e immutabile che opera ogni trasformazione.
Lao-Tse chiamò questa legge il principio del Tao.

L'I-Ching implica il principio del Tao, il quale rappresenta l'unità che introduce la dualità nell'universo, al tempo stesso presupposto e causa dell'esistenza degli opposti, composto dai due principi yin e yang.

Questi due concetti simboleggiano gli eterni contrapposti. Uomo e Donna, Giorno e Notte, Più e Meno... Ogni elemento dell'universo contiene in sè questi due principi e nessuno dei due prevale sull'altro, la loro opposizione è necessaria, in quanto sono complementari.